Anas, Fit-Cisl Lazio: intesa su assunzioni e stabilizzazioni

Bet

Roma, 2 ott. (askanews) - "Dopo un percorso negoziale iniziato più di un anno fa, e concluso solo oggi, abbiamo firmato con Anas e le altre organizzazioni sindacali un verbale di accordo che prevede 68 tra stabilizzazioni e assunzioni di personale tecnico e di esercizio per la Struttura territoriale del Lazio: si tratta di un risultato importante, che abbiamo perseguito con forza da quando, lo scorso inverno, sono tornati in capo ad Anas quasi 700 chilometri di strade precedentemente gestite dalla Regione Lazio". E' quanto rendono noto il coordinatore dell'Anas per la Fit-Cisl Lazio, Massimo Carlini, e il coordinatore di Sas Fit-Cisl Lazio per il compartimento, Danilo Orsolini, aggiungendo che "nello specifico, l'intesa prevede che entro il 31 dicembre dell'anno in corso siano reclutati un responsabile capo centro; quattro direttori lavori; due direttori operativi; due tecnici specializzati; 36 assistenti tecnici; 8 capo cantonieri; cinque operatori specializzati e cinque cantonieri. L'azienda ha inoltre dimostrato la propria disponibilità rispetto all'avvio di un ulteriore iter assunzionale per il 2020". "E' importante - proseguono i sindacalisti - che le nostre richieste siano state ascoltate e recepite, grazie anche all'atteggiamento dialogante dell'azienda: tuttavia, quanto ottenuto è soltanto un primo passo, perché le assunzioni saranno utili, in questo primo momento, a 'tamponare' l'attuale situazione di emergenza". "Parallelamente al potenziamento del personale di esercizio - aggiungono - abbiamo sollecitato Anas a intervenire anche sulla situazione riguardante gli amministrativi. Dal 1° ottobre, infatti, si assiste a un'mportante modifica del modello organizzativo territoriale, che sostituirà quello delle macro-aree: molte attività attualmente centralizzate torneranno in capo ai singoli compartimenti, che avranno bisogno di un rafforzamento dell'organico amministrativo". "Un ringraziamento particolare per il risultato ottenuto con la firma dell'intesa - concludono Carlini e Orsini - va a Mario Manili, già coordinatore dell'Anas per la Fit-Cisl di Roma e Lazio, che ha perseguito con impegno e costanza gli obiettivi che abbiamo raggiunto".