Anche i 18enni voteranno per il Senato. Già alle prossime elezioni saranno 4 milioni

·1 minuto per la lettura

AGI - Tutti gli elettori potranno eleggere i senatori. Cade il vincolo stabilito dall'articolo 58 della Costituzione che riservava questa facoltà a chi aveva compiuto 25 anni di età. Il Senato, con 178 voti favorevoli, 15 contrari e 30 astenuti, ha dato oggi l'ultimo via libera alla riforma costituzionale. Dalle prossime elezioni, circa 4 milioni di giovani elettori potranno dunque votare anche per il Senato. Per la promulgazione dovranno passare tre mesi, durante i quali potrà essere richiesto il referendum confermativo: il 9 giugno scorso, infatti, la Camera ha approvato il ddl senza raggiungere il quorum dei due terzi. 

GUARDA ANCHE: Ddl Zan, niente accordo: il testo al Senato il 13 luglio

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli