Anche alcuni uccelli vanno a caccia di tartufi

·2 minuto per la lettura

AGI - Gli umani amano i tartufi, così come molti mammiferi. Uno studio condotto da ricercatori dell'Università della Florida ha scoperto che due comuni specie di uccelli terrestri in Patagonia consumano regolarmente tartufi e trasmettono spore vitali di tartufo attraverso le loro feci. 

“I tartufi sono essenzialmente funghi che crescono sottoterra. – ha affermato Matthew E. Smith, autore dello studio e professore associato nel dipartimento di patologia vegetale UF/IFAS - a differenza dei funghi fuori terra, che rilasciano le loro spore nell'aria, i tartufi dipendono dagli animali che li consumano per diffondere le loro spore”.

In precedenza, si presumeva che solo i mammiferi consumassero e disperdessero le spore di tartufo, questo studio è il primo a documentare che anche gli uccelli lo fanno.

Il termine 'tartufo' comprende centinaia di specie di funghi sotterranei, solo alcuni dei quali sono i tartufi che le persone associano alla cucina di alta gamma.

La diffusione delle spore del tartufo è una parte importante di un sano ecosistema forestale, ha affermato Smith, poiché molte specie arboree hanno una relazione simbiotica con i tartufi, che colonizzano le radici degli alberi. 

“Questi funghi formano micorrize, una relazione per cui il fungo aiuta la pianta ad assorbire i nutrienti in cambio di zuccheri dalla pianta”, ha spiegato Caiafa, che ora è ricercatore post-dottorato presso l'Università della California, Riverside.

Le specie di uccelli che hanno studiato – chucao tapaculos e huet-huet dalla gola nera – non solo mangiano tartufi, ma sembrano cercarli in modo specifico. In passato si sapeva che questi uccelli mangiavano invertebrati, semi e frutti, ma il loro consumo di funghi non era stato precedentemente documentato, hanno detto i ricercatori. La ricerca nasce per caso in Patagonia.

“Troviamo i tartufi con i pezzi staccati da loro. Marcos ha persino visto un uccello mangiare un tartufo proprio di fronte a lui. Tutto questo ci ha portato a chiederci, questi uccelli sono a caccia di tartufi?” ha detto Smith.

Per confermare questa ipotesi, il team di ricerca ha raccolto gli escrementi di chucao tapaculos e huet-huet dalla gola nera e li ha testati per il dna del tartufo.

Hanno trovato il dna del tartufo nel 42% delle feci di chucao tupaculo e nel 38% delle feci di huet-huet. Hanno anche usato una speciale tecnica al microscopio, la microscopia a fluorescenza, per confermare che le spore nelle feci fossero vitali, suggerendo che gli uccelli stanno diffondendo tartufi in nuove aree. Gli autori dello studio pensano che alcuni tartufi in Patagonia potrebbero essersi evoluti per attirare gli uccelli.

Lo studio è stato sostenuto da un National Geographic Explorer Grant e da una sovvenzione della National Science Foundation. Il documento è pubblicato sulla rivista 'Current Biology'.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli