Anche a Firenze, lo Sport merita rispetto

webinfo@adnkronos.com (Web Info)
·1 minuto per la lettura

Si moltiplicano in tutta Italia le manifestazioni in cui ASI è protagonista. Questa mattina in Via Cavour, a Firenze, di fronte alla Prefettura e al Consiglio Regionale della Toscana, ASI ha portato il proprio sostegno alle società sportive, palestre e centri sportivi. Alla manifestazione con Confcommercio erano presenti centinaia di persone.

"Lo sport ha dimostrato - ha spiegato Sebastiano Campo, Presidente del Comitato regionale toscano - di poter aprire in sicurezza, secondo indicazione dei Dpcm e di saper operare per la tutela della salute. Nessun cittadino che ha frequentato palestre e i centri sportivi ha contratto il Covid. Per cui, non si capisce il motivo di fermare lo sport nel nostro Paese. Chiediamo, pertanto, una data certa di riapertura, entro e non oltre il primo di maggio, altrimenti si rischia la chiusura di oltre il 60% delle strutture e la perdita di migliaia di posti di lavoro".

Alla manifestazione erano presenti diverse associazioni affiliate ASI e tanti sportivi guidati dai dirigenti Maurizio Bottoni, Lucio Avvanzo, Rudi Baglioni, Cristina Contu e Paolo Campo. La voce del comparto si è fatta sentire in modo forte.

Particolarmente apprezzata la performance di una atleta delle scuole di danza ASI.

Presente anche lo striscione che sta unendo tutta l'Italia: 'Lo Sport merita Rispetto'.

Leggi la news sul sito Asi