Anche la casa editrice Macro dice no al Green Pass al Salone del Libro: "Discriminatorio. Non parteciperemo"

·1 minuto per la lettura
ITALY, TURIN, PIEDMONT - 2019/05/09: Overview inside the book fair during of the Turin International Book Fair.
The Turin International Book Fair is the most important Italian event in the field of publishing, taking place at the Lingotto Fiere congress center in Turin once a year, in the month of May. (Photo by Stefano Guidi/LightRocket via Getty Images) (Photo: Stefano Guidi via LightRocket via Getty Images)
ITALY, TURIN, PIEDMONT - 2019/05/09: Overview inside the book fair during of the Turin International Book Fair. The Turin International Book Fair is the most important Italian event in the field of publishing, taking place at the Lingotto Fiere congress center in Turin once a year, in the month of May. (Photo by Stefano Guidi/LightRocket via Getty Images) (Photo: Stefano Guidi via LightRocket via Getty Images)

Dopo la Uno Editori anche la casa editrice Macro con sede a Cesena ritira la sua partecipazione al Salone del Libro a causa della necessità di esibire il Green Pass. Come spiega il Corriere della Sera:

Il Gruppo Editoriale Macro di Cesena, fondato dall’ex consigliere comunale Giorgio Gustavo Rosso, ha deciso di non partecipare al Sana di Bologna, salone internazionale del biologico e del naturale che si terrà a settembre, né al Salone Internazionale del Libro di Torino, in programma per ottobre, perché per gli eventi è richiesto il Green pass. La casa editrice, infatti, reputa la carta verde «discriminante e anticostituzionale», come ha dichiarato in un’intervista comparsa sulla stampa locale Francesco Angelo Rosso, membro del Cda e figlio del fondatore, che lo scorso novembre ha organizzato un raduno nei boschi a Verghereto contro le disposizioni anti-Covid e si è spesso detto contrario alle vaccinazioni.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli