Anche le tartarughe “parlano”

(Adnkronos) - Come si legge in un articolo comparso sulle colonne della prestigiosa rivista “Nature Communications”, un gruppo di ricercatori dell’Università di Zurigo ha scoperto le voci di 53 animali comunemente ritenuti silenziosi, aggiungendole ad un albero genealogico di vocalizzazioni, con l’obiettivo di scrivere una storia della comunicazione acustica nell’ambito dell’evoluzione animale. Anche i tratti fondamentali del verso di anfibi e rettili, come, ad esempio, le tartarughe, infatti, potrebbero appartenere alla stessa radice dei suoni delle altre famiglie.