Anci: decreto sisma buona base, importante essere stati ascoltati

Gtu

Roma, 21 ott. (askanews) - Per l'Anci il Decreto-sisma è una "buona base di partenza, importante essere stati ascoltati". La delegazione Anci è stata ricevuta a Palazzo Chigi per discutere del provvedimento in discussione nel Consiglio dei ministri e tra i temi evidenziati dall'Anci quello del personale, in particolare sulla copertura delle sedi dei segretari comunali, della semplificazione normativa e della governance della ricostruzione.

Una governance efficace che coinvolga le Regioni colpite dal sisma del 2016 insieme ai Comuni e l'Anci nella ricostruzione; il tema del personale partendo da norme specifiche sulla riclassificazione delle sedi dei segretari comunali per favorire la loro effettiva copertura nelle zone del sisma; ancora la semplificazione delle norme per favorire sia la ricostruzione pubblica che quella privata: sono questi i temi nodali affrontati nel corso dell'incontro che una delegazione dell'Anci ha avuto oggi pomeriggio a Palazzo Chigi con il presidente del Consiglio Conte sul decreto sisma.

A guidare la delegazione il sindaco di Senigallia e presidente di Anci Marche, Maurizio Mangialardi, insieme con il segretario generale Veronica Nicotra, e i sindaci Gianguido D'Alberto di Teramo, Nicola Alemanno di Norcia e Antonio Fontanella di Amatrice.

"Abbiamo molto apprezzato la possibilità offerta dal presidente Conte che ci ha ascoltato prima della predisposizione di un documento che ci riguarda: è un fatto mai accaduto prima e solo per questo da apprezzare", ha affermato Mangialardi. (Segue)