Anci: Gori, 'a ministri chiediamo di essere ascoltati perché siamo la voce del Paese'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Milano, 22 nov. (Adnkronos) – "Nei prossimi giorni incontreremo molti ministri, avremo anche il presidente del Consiglio; confidiamo che possano ascoltare la nostra voce". Lo ha detto il sindaco di Bergamo Giorgio Gori intervenendo all'assemblea dell'Anci, in corso a Bergamo.

"Vogliamo parlare dell’incertezza dovuta all'invasione dell'Ucraina, della conseguente crisi energetica, dell'aumento dei costi che colpisce famiglie e imprese, ma che colpisce anche i nostri bilanci, e pesantemente -spiega Gori-. E della volontà, tuttavia, di non sprecare l'occasione del pnrr per essere protagonisti della modernizzazione delle nostre comunità e del nostro Paese, protagonisti del futuro e della necessità di coniugare innovazione sviluppo ed equità. Chiediamo di essere ascoltati perché, immodestamente, pensiamo di essere davvero la voce del Paese. Parliamo non a nome nostro, ma delle nostre comunità. Come ogni sindaco sa, nessuno può pensare di governare senza dare ascolto alla sua comunità, piccola o grande che sia".