**Anci: Mattarella ricorda La Pira, 'profeta ed esempio contributo Comuni a pace e libertà'**

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Bergamo, 22 nov. (Adnkronos) – "Vorrei ricordare come profeta e testimone di quel che i Comuni possono fare per la pace un grande italiano, un grande sindaco del dopoguerra, Giorgio La Pira. Nella sua visione le città, anche attraverso lo strumento dei gemellaggi, sono le interpreti più tenaci, più coraggiose, della pace possibile. È un’opera mai conclusa quella di costruirla ed è una delle espressioni più autentiche dei sentimenti dei nostri concittadini. Valore irrinunciabile, insieme alla libertà, come emerge sempre più in questi mesi che vedono, oltre alla guerra in Ucraina, la distruzione delle attese di libertà degli afghani e la coraggiosa lotta delle donne e dei giovani dell’Iran per la libertà, i diritti e i valori dell’umanità". Lo ha affermato il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in occasione dell'inaugurazione a Bergamo dell'assemblea dell'Anci.