Ancona, furto di farmaci salvavita da 1,7 mln: 2 arresti

Sav

Roma, 20 nov. (askanews) - La Polizia Stradale di Frosinone ha arrestato due persone per furto aggravato di farmaci salvavita, sottratti alla farmacia interna dell'ospedale di Osimo (Ancona).

Al km 628 sud della A/1, nel territorio del Comune di Ceccano, i poliziotti della Sottosezione Polizia Stradale di Frosinone hanno intimavato l'alt per un normale controllo ad una Jeep Renegade con due persone a bordo, la quale invece di fermarsi ha accelerato dandosi a precipitosa fuga. Dopo un inseguimento, con l'ausilio di un'altra pattuglia, l'auto è stata fermata alla chilometrica 638 nel comune di Ceprano.

Il passeggero ha tentato di fuggire verso l'esterno della carreggiata autostradale, ma è stato subito inseguito e bloccato, così come il conducente. All'interno della Jeep sono stati rinvenuti farmaci "salva vita" per un valore commerciale di oltre 1,7 milioni di euro, risultati rubati poco prima alla farmacia dell'ospedale di Osimo, forzando l'inferriata della stessa con arnesi per lo scasso, rinvenuti nella Jeep, insieme al biglietto di ingresso autostradale del casello Osimo-Ancona sud.

I due - un uomo di 44 anni, sul quale pende anche una misura cautelare di obbligo di presentazione, e uno di 49, entrambi nati e residenti a Napoli - sono stati arrestati per furto aggravato e condotti presso il carcere locale.

Il bottino è stato restituito all'ospedale.