Ancora Allegri: 'Champions? Nessuna maledizione, disputare la finale è come vincere. Milan e Ibra come Juve e CR7'

Nuove dichiarazioni dell'ex tecnico di Juve e Milan Massimiliano Allegri, che ha parlato della Champions ai microfoni di France Press, in occasione della presentazione del suo libro: "Al Milan e alla Juventus l'obiettivo principale è passare i gironi e giocarsi la Champions. Non c'è una maledizione. Raggiungere le finali è raggiungere un grande evento".

SULLE FINALI - "Giochi il Superbowl, è il grande evento, poi vinci o perdi. Giochi con le più forti. Per due anni abbiamo affrontato Real e Barcellona, erano le più forti. La prima potevamo vincerla con più possibilità, la seconda era più difficile ma non c'è nessuna maledizione Champions".

SU IBRA - "Ibra? Come Cristiano Ronaldo è un altro giocatore che, anche adesso a Milano, dimostra di essere un campione".

Leggi QUI le precedenti dichiarazioni sul futuro e il PSG.