Ancora caldo rovente sull'Italia, da quando e dove

(Adnkronos) - Neanche il tempo di godere appieno del caldo senza eccessi portato dall'anticiclone delle Azzorre, che già lo scenario meteorologico sull'Italia è destinato a cambiare. L'anticiclone africano nel corso della settimana appena iniziata tornerà a imporsi con prepotenza su tutta l'Italia con il suo carico di caldo rovente. Antonio Sanò, direttore e fondatore de iLMeteo.it comunica che fino a mercoledì 13 luglio trascorreremo giornate all'insegna di un tempo stabile e soleggiato, con valori termici sostanzialmente in media col periodo, gradevoli, grazie anche ai valori di umidità non troppo elevati; da segnalare inoltre qualche temporale di calore su Alpi e Appennini, più probabile nella giornata di martedì 12 luglio.

Le buone notizie però finiscono qui: come già accaduto diverse volte in questa prima parte d'estate nei giorni successivi si ripeterà una particolare configurazione sull'Europa centro-meridionale: il blocco ad Omega. In sintesi, possiamo identificarlo come un'area anticiclonica "bloccata e alimentata" da due centri di bassa pressione, localizzati ai suoi fianchi (uno nell'oceano Atlantico, al largo della Penisola iberica e l'altro sull'Europa sud-orientale) e in grado di stazionare in un'ampia zona per molto tempo: esso è responsabile delle ormai tipiche ondate di calore dei mesi estivi, nonché di un blocco della dinamicità atmosferica.

Vista l'origine sub-tropicale delle masse d'aria, oltre al tanto sole, da giovedì 14 luglio ci aspettiamo una nuova e più forte impennata dei valori termici: ciò si tradurrà in nuove ondate di caldo, con i termometri pronti a schizzare, questa volta diffusamente, oltre i 38°C, ma localmente anche fino a 41-42°C sulle pianure del Nord e sulle zone interne di Sardegna e Sicilia. Queste condizioni meteo climatiche potrebbero accompagnarci fino alla fine del mese: questo tipo di blocco atmosferico infatti è molto duro da scalfire e al momento non sono previsti break incisivi; qualche fenomeno temporalesco potrà bagnare i settori alpini tra venerdì 15 e sabato 16, ma si tratterà di temporali molto localizzati e di breve durata.

Oggi, lunedì 11 luglio - al Nord: cielo sereno o poco nuvoloso, salvo più nubi sulle Alpi del Triveneto (occasionali rovesci). Al Centro: bel tempo prevalente, cielo poco nuvoloso. Al Sud: alternanza tra nubi e schiarite in un contesto sempre stabile.

Martedì, 12 luglio - al Nord, cielo poco nuvoloso. Temporali pomeridiani sulle Alpi. Al Centro: temporali sull’ Appennino, in locale estensione verso le pianure adiacenti. Al Sud: temporali sui rilievi, sereno altrove.

Mercoledì, 13 luglio - al Nord, cielo poco nuvoloso ovunque. Al Centro: bel tempo prevalente, più caldo. Al Sud: ampio soleggiamento.

Tendenza - nei giorni successivi tornerà ad affermarsi con maggiore vigore l'anticiclone africano. Temperature in costante aumento, più caldo specie al Centro-Nord.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli