Ancora ignoti i motivi del crimine commesso in un appartamento alle porte di Milano

Sul posto i Carabinieri della Territoriale
Sul posto i Carabinieri della Territoriale

Tragedia a Sesto San Giovanni, dove nella mattinata di oggi, 12 giugno, un 19enne uccide il padre e chiama il 112. Sono ancora ignoti i motivi del crimine commesso in un appartamento alle porte di Milano, al civico 9 di via Saint Denis. Quello che si sa è che intorno alle 9 del mattino il 19enne G.L ha composto il numero di emergenza e ha detto al centralinista dell’Arma: “Correte, ho ammazzato mio padre”.

La tragedia del mattino: 19enne uccide il padre

Le pattuglie sono immediatamente accorse sul posto ed i Carabinieri hanno trovato il giovane in stato di assoluta prostrazione psicologica e in camera da letto il cadavere di quella che il giovane ha indicato come la sua vittima, un 57enne. Pare che il giovane abbia infierito sul corpo con diversi colpi e indiscrezioni media non confermate parlano di un tentativo di fare a pezzi la salma.

Indagini dei carabinieri su dinamiche e movente

I carabinieri della locale Compagnia ed i colleghi della SIS del Nucleo Investigativo di Milano hanno avviato i rilievi in una mattinata che doveva essere dedicata alle elezioni e che invece si è trasformata in un orrore familiare, orrore sul quale per il momento non ci sono ancora spiegazioni in ordine a cause e dinamiche precise. Il medico legale ha effettuato la constatazione di decesso ed il magistrato di turno è in attesa del primo verbale per la convalida del fermo.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli