Ancora terrore in Israele: tre morti in un attentato a Elad

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Elad (Israele), 6 mag. (askanews) – Almeno tre persone sono morte e altre quattro sono state ferite in un attacco a Elad, nel centro di Israele, proprio mentre si festeggiava il Giorno dell’indipendenza e i 74 anni dalla fondazione dello stato ebraico.

Secondo le testimonianze dei presenti l’attacco è stato messo a segno da due uomini, uno dei quali armato con un’ascia. Ma la dinamica non è ancora chiara; altri hanno riferito che l’aggressione è avvenuta con arma da fuoco.

Avi Bitton, comandante del Distretto centrale della polizia di Israele ha spiegato: “Pochi minuti dopo l’incidente una prima unità di polizia è arrivata sulla scena e abbiamo iniziato a ricevere rapporti su alcuni feriti e abbiamo capito che quella era la scena di un attacco terroristico. Quando riceviamo un rapporto su un attacco terroristico abbiamo ovviamente una procedura organizzata, così siamo arrivati con tutte le nostre forze e abbiamo iniziato a fare delle ricerche”.

Le forze di sicurezza hanno lanciato una caccia all’uomo, creando posti di blocco lungo le principali strade della città, sorvolata da elicotteri della polizia e droni.

“Metteremo le mani sui terroristi e ci assicureremo che paghino il giusto prezzo”, ha dichiarato il primo ministro Naftali Bennett. Mentre Hamas, attraverso il suo portavoce, ha elogiato “gli eroi”. “Questa operazione – ha detto – è una conseguenza della collera palestinese per i ripetuti attacchi degli occupanti, delle loro istituzioni e dei loro coloni contro la moschea al-Aqsa di Gerusalemme”.

Si tratta del sesto attentato in Israele dalla fine di marzo. In occasione della Giornata dell’Indipendenza le forze armate israeliane avevano annunciato la chiusura della Cisgiordania e della Striscia di Gaza, a eccezione di casi umanitari, medici ed eccezionali.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli