Ancora viva l’eco del funerale che ha commosso l’Italia, quello di una 20enne morta in un incidente

Sabrina Sassanelli
Sabrina Sassanelli

L’addio straziante a Sabrina Sassanelli, sepolta in abito da sposa, ha toccato il cuore di un paese intero. È infatti  ancora viva l’eco del funerale che lo scorso 8 giugno ha commosso l’Italia, quello di una 20enne morta in un incidente avvenuto a Bari durante l’ultimo week-end in via Trisorio Liuzzi all’altezza di via Livatino. Le esequie di Sabrina si sono svolte all’interno della chiesa di San Marcello di Bari in un clima di commozione che è malinconicamente tracimato sui social, portato dall’onda emotiva di centinaia di persone che avevano amato la 20enne deceduta in circostanze così tragiche.

L’addio straziante a Sabrina Sassanelli

Per Sabrina sono stati liberati in cielo palloncini rosa e bianchi, si sono levati applausi ma, come ben spiegato da Fanpage, anche “tanta disperazione per una ragazza andata via davvero troppo presto”. Le parole del parroco e di quanti hanno voluto testimoniare quel dolore immenso hanno provato a dare conforto ai familiari: “Non resta che inginocchiarci e unirci al dolore dei suoi familiari“.

Il “popolo” che ha salutato la 20enne

E proprio il parroco officiante, don Andrea Favale, ha parlato di “un popolo” che ha voluto salutare anche dai social quella ragazza bella e dolce, così piena di speranze troncate da quel tremendo sinistro nella notte fra sabato 4 e domenica 5 giugno. I coetanei di Sabrina hanno indossato una t-shit bianca che ha fatto il paio con l’abito nuziale con il quale la 20enne è stata vestita per il suo ultimo viaggio terreno. Quella ed una scritta: “Sarai sempre con noi”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli