Andrea Bocelli non voleva figli: ‘Allergia ai bambini piccoli’


Andrea Bocelli durante un'intervista rilasciata a "Il Corriere della Sera" ha rivelato che diventare padre non era nei suoi piani perché anni fa aveva una sorta di “allergia” ai bambini piccoli.
Il tenore, che ha Matteo, 25 anni, e Amos, 27, nati dal matrimonio con l'ex moglie Enrica Cenzatti, e Virginia, 10, frutto dell'amore con la compagna attuale Veronica Berti, ha dichiarato: "Non ho mai sognato di diventare genitore, mi ci sono trovato e sono stato felice di esserlo, ma non avevo la paternità come vocazione, tutt’altro".
"Avevo una sorta di allergia ai bambini piccoli da giovane", ha aggiunto con un pizzico d'ironia.
Tutto è cambiato con la nascita del suo primogenito.
"Poi ho conosciuto il mio primo figlio e l’orizzonte si è spostato", ha confidato.
"Con Matteo, così come con Amos, il più grande, e con la piccola Virginia, da genitore vivo una comunione che sintetizza un dato di fatto. E cioè che essi vengono prima di tutto e tutti, che sono la mia priorità assoluta e la mia più grande gioia e ragione di vita", ha affermato l'artista toscano.
Quando gli è stato chiesto che tipo di rapporto ha con i suoi ragazzi, il 63enne ha risposto: "Tutto il piano educativo è stato incentrato sul crescere i miei figli liberi. Dire di no a qualcosa sarebbe stata una sconfitta per me. La libertà è fondamentale: Dio ci ha creato liberi e non sarà un genitore a limitarci".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli