Andrea Vianello: “Ho avuto un ictus, non riuscivo a parlare”

Andrea Vianello ictus
Andrea Vianello ictus

Il giornalista Andrea Vianello ha rivelato che si sarebbe allontanato dal mondo della tv dopo aver subito un intervento a causa di un ictus che gli avrebbe anche tolto l’uso della parole.

GUARDA ANCHE: Walter Nudo, "ecco cosa mi hanno regalato i due ictus"

Andrea Vianello: la malattia

Con un post via social il giornalista Andrea Vianello, cugino del compianto Raimondo Vianello, ha dichiarato che si sarebbe allontanato dalla tv a causa di un ictus avuto il 2 febbraio scorso. Nel 2019 la sua trasmissione calcistica Rabona fu interrotta, e del giornalista si seppe solo che avrebbe avuto “un infortunio”. A un anno dal dramma Vianello ha scritto un libro, e ha raccontato le difficoltà nel cercare di riacquistare l’uso della parola dopo il tragico malore da lui subito. “Non riuscivo neanche a pronunciare il nome dei miei figli”, ha scritto il giornalista con un messaggio drammatico e commovente in cui ha annunciato l’uscita del suo ultimo libro, Ogni parola che sapevo.

GUARDA ANCHE: Lavorare più di 10 ore al giorno aumenta rischio ictus

In tanti hanno accolto il suo post con messaggi di solidarietà e di affetto, e in molti hanno anche chiesto al giornalista quali sarebbero le sue condizioni di salute odierne. E’ passato circa un anno dall’ictus da lui subito e lentamente sembra che Andrea Vianello stia riacquistando le sue facoltà, e il suo libro ne è la prova.

LEGGI ANCHE: Lamberto Sposini sui social: due scatti teneri per rompere il silenzio