Andria, ragazzi non possono mangiare pasta al forno in classe, la scuola: “Luogo non adatto”

·1 minuto per la lettura
Pasta al forno scuola
Pasta al forno scuola

Una porzione di pasta al forno diventa un caso all’interno di una scuola. L’episodio è avvenuto in un istituto di Andria dove dieci studenti stavano per consumare la loro vaschetta monoporzione di pasta al forno.

Pasta al forno a scuola ad Andria

Il dirigente scolastico, secondo quanto riportato da la Repubblica, avrebbe richiamato gli studenti di una classe del primo anno dell’istituto di scuola superiore “Giuseppe Colasanto”. L’episodio è accaduto poco dopo le ore 11 di giovedì 30 settembre 2021.

Pasta al forno a scuola ad Andria, la posizione dell’istituto

I ragazzi avrebbero messo sui rispettivi banchi le loro singole porzioni di pasta al forno. “Non possiamo permettere che in una scuola si consumino cibi caldi, è fuori dalle norme interne e dalle restrizioni da osservare in tempi di Covid. Non era mai successo che qualcuno facesse questo e siamo prontamente intervenuti, sensibilizzando i ragazzi“, si leggono le dichiarazioni della scuola riportate sul quotidiano online la Repubblica.

Pasta al forno a scuola ad Andria, le possibili conseguenze

Fatto sta che la pasta al forno non sarebbe stata consumata, ricreazione sospesa e richiamo verbale per i ragazzi. Potrebbero addirittura essere puniti vista l’inadeguatezza del luogo dove consumare il pasto caldo portato da casa.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli