Angela Merkel si è rimangiata la decisione di chiudere tutto a Pasqua

·1 minuto per la lettura

AGI. - La cancelliere Angela Merkel ha annullato la decisione del lockdown totale nella vita pubblica e nelle attività economiche durante la Settimana Santa e, annunciando la decisione, ha detto che, nonostante le nuove intenzioni, l'errore è stato tutto suo.
"È stato un errore solo mio, chiedo scusa ai cittadini", ha detto pronunciando parole destinate a passare alla storia. "Un errore deve essere indicato come errore e deve anche essere corretto. So naturalmente, che l'intero processo sta causando ulteriore incertezza. Me ne rammarico profondamente e mi scuso con tutti i cittadini per questo". 

"L'idea di un cosiddetto lockdown a Pasqua è stato un errore: aveva buone ragioni, ma non era possibile attuarlo in modo corretto, visto il poco tempo a disposizione". Merkel ha chiesto "scusa al popolo tedesco". "Spero che i tedeschi mi potranno perdonare".

Il cambio di direzione arrivato dopo le critiche per queste misure, che prevedevano la chiusura di negozi e i servizi religiosi organizzati on-line. Il cancelliere e i 16 governatori dei laender, che avevano deciso le nuove misure al termine di oltre dodici ore di discussioni, si sono incontrati di nuovo per i nuovi negoziati sulla questione.