AngelicaFaliero: i racconti piccanti della escort di Milano

·1 minuto per la lettura
angelica faliero
angelica faliero

Modella ed escort soddisfatta del suo lavoro, Angelica Faliero riceve i suoi “amici” in un elegante appartamento milanese in zona Navigli. La professionista ha recentemente deciso di raccontarsi in una inedita intervista a Dagospia, rivelando che durante la quarantena si è dedicata principalmente alle chat, com’è facile immagine. “Avevo continue videochiamate. I miei amici avrebbero fatto qualunque cosa per potermi vedere di persona, ma io ho seguito le regole stabilite”.

Angelica Faliero: piccanti rivelazioni

“Alcuni si chiudevano in bagno e mi videochiamavano mentre parlavo solo io. Loro guardavano e ascoltavano con le cuffiette. Altri invece andavano in ufficio per avere una maggiore privacy”. Così ha continuato ancora Angelica, che comunque non ha notato un calo di profitto dopo la fine del lockdown. “C’è necessità di evadere da una realtà che evidentemente schiaccia. Inoltre ho una clientela affezionata, non per nulla mi riferisco ad amici e non a clienti”.

La donna ha poi raccontato di aver iniziato la carriera di escort durante un periodo drammatico della sua vita, quanto ebbe notevoli problemi di natura economica. “Essendo una bella ragazza ho deciso di iniziare a fare la escort”, ha precisato la Faliero, che vide i suoi esordi in Svizzera. Se all’inizio la professione fu parecchio difficile, col il tempo ci si abituò, al punto da provarne ora addirittura piacere. “Adesso vivo come desidero e vengo a volte trattata come una vera e propria fidanzata. Mi portano a cena nei ristoranti di lusso e poi si passa insieme la notte. I miei affari stanno andando meglio dopo il Covid-19“.