De Angelis (Lista Bernardo): facciamo “bicipolitana” anche a Milano

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 16 set. (askanews) - "E' arrivato il momento di affrontare con serietà il tema delle piste ciclabili: piuttosto che gli slogan del sindaco Sala, guardiamo all'enorme progetto della 'bicipolitana' (dal francese 'vélopolitain') a cui lavora la sindaca di Parigi, Anne Hidalgo, che, in vista delle Olimpiadi del 2024, mira a costruire una rete di 650 km di piste ciclabili in grado di collegare la capitale francese anche ai Comuni limitrofi". E' la proposta che arriva un po' a sorpresa non da un esponente del centrosinistra ma dal repubblicano Franco De Angelis che appoggia il candidato del centrodestra a sindaco di Milano, Luca Bernardo, nella "Lista civica unica".

Più volte assessore e studioso di mobilità e pianificazione del territorio, De Angelis ha spiegato in una nota che "la Milano 'in 15 minuti' dell'attuale sindaco è una chimera e solo con una vasta e sicura rete ciclabile che si estenda oltre le 'mura cittadine' a tutta l'area metropolitana di Milano, può far diventare la bicicletta uno degli elementi fondamentali del sistema di mobilità urbana".

Oggi ha proseguito il candidato De Angelis "le piste ciclabili milanesi sono poche, frammentate e insicure, la sindaca di Parigi è pronta a investire 300 milioni di euro per il progetto della 'bicipolitana', chiediamo al sindaco Sala un impegno preciso, su un progetto preciso, con costi precisi per realizzare una rete infrastrutturale per biciclette utile alla mobilità metropolitana, oltre che all'ambiente".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli