Angola, accusata di frode figlia miliardaria dell'ex presidente

Bea

Roma, 23 gen. (askanews) - L'ex first daughter angolana, la miliardaria Isabel dos Santos, è stata accusata di riciclaggio e malversazione relativa al suo periodo da dirigente dell'azienda petrolifera di stato Sonangol, ssrive l'agenzia Afp. Secondo i documenti riservati pubblicati da alcuni quotidiani internazionali nel weekend, la figlia dell'ex presidente del Paese africano Jose Eduardo dos Santos ha saccheggiato le casse pubbliche per costruire una fortuna stimata in oltre 1,8 miliardi di euro. "Isabel dos Santos è accusata di cattiva gestione e di malversazione nel suo periodo a Sonangol ed è quindi accusata dei reati di riciclaggio, traffico di influenze, gestione pericolosa... contraffazione di documenti e altri reati economici" ha detto il procuratore generale dell'Angola Helder Pitta Gros in una conferenza stampa.(Segue)