Animali: al via mostra Human Dog, progetto di Coop Lombardia per fermare randagismo (3)

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

(Adnkronos) – In questi anni, racconta Silvia Amodio, "durante il consueto appuntamento fotografico al Castello Sforzesco di Milano, ho realizzato più di mille ritratti. Sebbene abbia sempre il timore, prima di ogni appuntamento, di non aggiungere nulla di nuovo al lavoro fatto, devo dire che ogni edizione è diversa dall’altra. Mi sorprende constatare che è proprio la ripetizione a essere un valore aggiunto anziché un limite. Il lavoro diventa una sorta di censimento zooantropologico. Essi sono lo spunto per raccontare la società e i suoi cambiamenti. Sono davvero molti scatti e quando mi capita di riguardarli, e riesco a mettere da parte il giudizio severo verso il mio lavoro, vedo tante storie d’amore, complicità, legami importanti e relazioni".

Gli animali, continua Amodio, "hanno poteri straordinari, tra i tanti anche quello di unire le persone e dare un senso di famiglia. Eppure, nonostante gli animali siano così presenti nella storia personale di alcuni di noi e nella storia evolutiva di tutta l’umanità, sono spesso maltrattati, trascurati, non considerati e, quando va bene, semplicemente trasparenti. Ed è su questo che bisogna lavorare, dobbiamo aprire gli occhi e non sottovalutare l’opportunità del confronto con la natura e le sue risorse, non solo per un tornaconto personale, ma anche per tornaconto collettivo. La natura sta mostrando segni di insofferenza alla nostra trascuratezza, basti pensare ai cambiamenti climatici che sono un problema serio anzi, serissimo, e non si capisce come chi ha il dovere di occuparsene, faccia orecchie da mercante”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli