Animali: Lav nelle piazze, raccolta firme contro maltrattamenti

webinfo@adnkronos.com

Quasi 10.000 reati all'anno contro gli animali. "Una vera emergenza", avverte la Lav che chiede di rendere più severa ed efficace la legge 189 del 2004 sui maltrattamenti contro gli animali.  

"Grazie a questa legge, la Lav è riuscita a salvare tanti animali, ottenendo il loro sequestro, ma dopo 16 anni questa norma va aggiornata e rafforzata, prevedendo: pene più severe per chi maltratta animali (con aggravante se in presenza di minori)", chiede la Lav.  

E ancora: "Una nuova disciplina della confisca obbligatoria al fine di impedire che l’animale resti in custodia e nella disponibilità del suo aguzzino; che la norma sia posta a protezione non solo del sentimento per gli animali, come è oggi, ma anche dell’animale stesso in quanto soggetto di diritto; che venga introdotto il reato di strage di animali (art. 544-bis c.p.), per contrastare le uccisioni di massa di animali, come ad esempio nei casi di avvelenamento, fattispecie estremamente frequente; un quadro normativo che riconosca e valorizzi i Centri di accoglienza degli animali sequestrati e confiscati".  

Nei fine settimana del 21-22 marzo e del 28-29 marzo, Lav sarà in tante piazze (www.lav.it) per raccogliere firme per la petizione con la quale chiede al governo e al Parlamento di rafforzare la Legge 189/04.