Animazione: Amok di Balázs Turai vince ad Annecy

Per la prima volta un regista ungherese è premiato al Festival internazionale dell'animazione di Annecy nella categoria cortometraggi.

I 14 minuti di Amok di Balázs Turai hanno catturato l'attenzione della giuria, raccontando l'amore e la frustrazione umana.

Il festival è durato una settimana e ogni sera c'era una festa. Molti di noi hanno preso una specie di virus, non il Covid. Quindi sono arrivato alla premiazione malaticcio. Per me è stato come un sogno. Ho aspettato due ore i risultati, a un certo punto ho pensato di non aver capito bene, che non avevo vinto... Invece poi il premio è arrivato.

Tre anni di lavoro per 14 minuti con l'amarezza in bocca di non aver ricevuto alcun finanziamento dal suo paese, l'Ungheria. È stato grazie al Centro nazionale del cinema rumeno, che il cartone ha visto la luce.

Ad Annecy si fermerà per un po' per per finire il suo lungometraggio d'animazione. In cantiere ha anche un libro di fiabe.

Quest'anno il festival ha contato ben 13mila presenze, segno che la gente ha voglia di ritornare agli eventi in presenza.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli