Ankara accusa curdi di aver violato tregua: "14 attacchi in 36 ore" -2-

Sim

Roma, 19 ott. (askanews) - In una nota le milizie curde delle Forze democratiche siriane hanno accusato la Turchia di non aver tolto l'assedio imposto alla città di confine Ras al Ain, a 30 ore dall'entrata in vigore della tregua, e di ostacolare l'apertura di un corridoio umanitario, per evacuare i civili e i feriti e far arrivare gli aiuti. Nella nota, le forze curde hanno sollecitato il vicepresidente americano Mike Pence, che ha negoziato il cessate il fuoco con il presidente turco Recep Tayyip Erdogan, di assumersi la responsabilità di farlo rispettare. (Segue)