Anm: con riforma prescrizione da sola rischio squilibri

Fos

Genova, 29 nov. (askanews) - "La riforma della prescrizione, svincolata dall'insieme di riforme strutturali necessarie ed inserita incidentalmente nel testo della cosiddetta legge Spazzacorrotti, rischia di produrre squilibri complessivi, che sarebbe però errato attribuire alla riforma in sé ed alla sua ratio ispiratrice". Lo ha detto il presidente della Anm, Luca Poniz, aprendo a Genova il 34esimo congresso nazionale del sindacato delle toghe.

"E' oggi compito della politica - ha concluso il presidente dell'Anm - trovare un punto di equilibrio tra le irrinunciabili riforme organiche di un sistema complesso, sapendo percorrere vie, ad esempio il significativo potenziamento di riti alternativi, oggetto talvolta di pregiudiziali ostilità che nulla hanno a che vedere con una meditata valutazione sul loro fondamento e irrinunciabilità nel sistema processuale vigente, che siano in grado di restituire una coerente efficienza al sistema accusatorio".