Annessione Israele, Olp: 8 stati Ue pronoti a riconoscere Palestina

Fth

Roma, 12 giu. (askanews) - Otto paesi membri dell'Unione Europea sarebbero "pronti a riconoscere lo stato della Palestina" nel caso che lo stato ebraico desse seguito ai suoi piani di annettere a Israele parti dei territori palestinesi occupati in Cisgiordania. E' quanto ha dichiarato Azzam al Ahmed membro del comitato esecutivo dell'Organizzazione per la Liberazione della Palestina (Olp) nonch del comitato centrale di al Fatah.

Parlando, ieri sera, alla "Voce della Palestina", radio ufficiale dell'Autorit Nazionale palestinese (Anp), al Ahmed ha detto che "l'Unione Europea rifiuta il riconoscimento del piano di annessione ed ha parlato di sanzioni contro Israele nel caso desse seguito a questo suo piano", aggiungendo che "ci sono otto stati dell'Unione Europea pronti a riconoscere lo stato della Palestina entro i confini del 1967 con capitale Gerusalemme est", come riporta stamane il quotidiano panarabo al Quds al Arabi.

Lo stesso quotidiano, citando altre fonti, afferma che tra i paesi indicati da al Ahmed ci sarebbero "Francia, Spagna, Irlanda, Danimarca e Lussemburgo".