Annibali(Iv): su violenza donne norme ancora insufficienti -2-

Adm

Roma, 12 nov. (askanews) - Continua la Annibali: "L'impegno e lo sforzo trasversale registrati negli anni, ci hanno portato ad avere oggi un buon impianto normativo in tema di violenza maschile sulle donne. Tutto questo però sembra non bastare. Anche il 2019 è stato funestato da un numero impressionante di aggressioni, abusi sessuali e femminicidi".

"Questo dimostra - sottolinea - che l'impianto normativo che abbiamo realizzato va innanzitutto applicato ma anche corretto nelle distorsioni che ancora restano: penso al Codice rosso, che necessita di aggiustamenti, alla Pas, che va bandita dai nostri tribunali, alla Convenzione dell'Organizzazione internazionale del lavoro sull'eliminazione della violenza, che va ratificata, alla formazione di tutti coloro che vengono a contatto con le vittime al trattamento degli uomini violenti. E poi la violenza economica, di cui poco si parla. Anche su questo occorre intervenire con strumenti di prevenzione e di supporto alle donne. Così come va superata l'asimmetria di potere economico tra uomini e donne".

Inoltre, "sul fronte della comunicazione e del linguaggio, va combattuta tendenza dei media a far passare un messaggio fuorviante e diseducativo, proponendo una narrazione sensazionalistica e una spettacolarizzazione della violenza sulle donne".