Annibali: mi insultano e mi minacciano, non mi lascio intimidire

Bar

Roma, 12 feb. (askanews) - Lucia Annibali ha denunciato di essere oggetto di minacce e insulti via social network, ed ha raccolto messaggi di solidarietà dal mondo politico. La deputata di Italia Viva ha pubblicato su Facebook la schermata di un messaggio ricevuto da un utente social, presumibilemente sotto pseudonimo, che inneggia a Luca Varani, l'uomo che fu condannato come mandante di una aggressione ai danni della stessa Annibali, sua ex compagna. "Questo - ha scritto Annibali - è un classico esempio di quanto subiscono le donne che si espongono pubblicamente con le loro idee: insulti sessisti, minacce, violenza verbale. Nel mio caso, la mia vicenda personale usata come un'arma di offesa con l'intento preciso di limitare la mia libertà d'espressione".

"Stia pur certo il signore, che ovviamente non ci mette la faccia, che non mi lascerò intimidire né da lui né da nessun altro", ha aggiunto.

Per il leader di Iv Matteo Renzi "attaccare Lucia Annibali per la violenza che le hanno fatto è una vergogna senza fine. SCHIFO! Al fianco di @LAnnibali", ha scritto su Twitter, auspicando che "tutti - anche quelli non d'accordo con lei sulla prescrizione - siano a fianco di Lucia, del suo dolore, della sua intelligenza". "Le parole d'odio e le minacce rivolte a Lucia Annibali sono vergognose e vanno condannate con forza", ha commentato il presidente della Camera, Roberto Fico, esprimendo la sua "solidarietà" con la parlamentare. "Sono disgustata dagli insulti ignobili che sono stati rivolti sui social alla collega parlamentare Lucia Annibali. A lei tutta la mia solidarietà e quella di Fratelli d'Italia", ha scritto la presidente di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni.