Annullato viaggio a Taiwan dell’ambasciatrice Usa all’Onu

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 13 gen. (askanews) - Il Dipartimento di Stato ha cancellato la visita dell'ambasciatrice Usa presso le Nazioni uni te a Taiwan, che era stata annunciata alcuni giorni fa provocando l'ira di Pechino che aveva ammonito Washington di "non giocare col fuoco".

Kelly Craft sarebbe dovuta arrivare oggi, ma la caotica transizione presidenziale negli Stati uniti ha spinto alla cancellazione della trasferta.

Taiwan dal canto suo ha espresso rispetto per la decisione, che probabilmente toglie un problema piuttosto che rappresentare un'opportunità perduta.

In precedenza anche il segretario di Stato Mike Pompeo aveva cancellato i suoi viaggi in programma.

Il viaggio di Craft sarebbe il primo di un ambasciatore Usa presso l'Onu statunitense. L'ambasciatrice americana è conosciuta per essere una sostenitrice delle richieste taiwanesi d'inclusione nel sistema onusiano, da cui l'isola è esclusa dal 1971 quando il suo seggio fu destinato alla Repubblica popolare cinese che la considera parte integrante del suo territorio.

A settembre scorso fece molto scalpore un pranzo che l'ambasciatrice ebbe con l'incaricato d'affari taiwanese James Lee a Manhattan, un incontro storico perché il primo tra un alto diplomatico taiwanese e l'ambasciatore Usa alle Nazioni unite.