Annunciato il titolo del nuovo film di James Bond. Ecco le anticipazioni

Daniel Craig è di nuovo 007 (Universal Pictures).

Dopo mesi di attesa e trepidazione, finalmente la Universal Pictures International Italy ha annunciato le prime anticipazioni relativi al nuovo film di James Bond, che sarà esattamente il venticinquesimo capitolo della saga dell'Agente 007.

IL TITOLO UFFICIALE

Il titolo ufficiale della pellicola è “No Time To Die” e vedrà tornare come protagonista l’affascinante attore britannico Daniel Craig, 51 anni, che già aveva interpretato Bond nei precedenti film Casino Royale (2006), Quantum of Solace (2008), Skyfall (2012) e Spectre (2015).

LA DATA DI USCITA

La data di uscita nelle sale italiane è stata comunicata ufficialmente: sarà l'8 aprile 2020.

LA TRAMA

In No Time To Die, Bond si gode una vita tranquilla in Giamaica dopo essersi ritirato dal servizio attivo. Il suo quieto vivere viene però bruscamente interrotto quando Felix Leiter, un vecchio amico ed agente della CIA, ricompare chiedendogli aiuto. La missione per liberare uno scienziato dai suoi sequestratori si rivela essere più insidiosa del previsto, portando Bond sulle tracce di un misterioso villain armato di una nuova e pericolosa tecnologia.

IL CAST

Al fianco di Daniel Craig torneranno Léa Seydoux e Ralph Fiennes. La new entry sarà l’antagonista di 007, che sarà interpretato da Rami Malek, premio Oscar per la sua interpretazione di Freddie Mercury nel biopic musicale Bohemian Rhapsody.

Rami Malek (REUTERS/Andrew Kelly).

IL NUOVO REGISTA

A differenza dei precedenti due capitoli, che erano stati diretti dal britannico Sam Mendes, Premio Oscar per American Beauty, il nuovo film avrà come regista l’americano Cary Joji Fukunaga, classe 1977, che ha lavorato sia al cinema sia in tv: suoi sono i film Jane Eyre (2011) e Beasts of No Nation (2015), e in tv ha curato la regia della prima stagione di True Detective (2014) e della miniserie Maniac (2018) disponibile su Netflix.

Prodotto da Michael G. Wilson e Barbara Broccoli, il film uscirà quindi la prossima primavera. Noi non vediamo l’ora!