1 / 10

Anoressia sessuale, cos’è e come affrontarla

L’anoressia sessuale è un disturbo poco conosciuto che rientra nella sfera delle ansie patologiche. Si tratta della paura ossessiva a instaurare rapporti intimi con una persona, con la conseguenza primaria di azzerare la propria vita sessuale e amorosa. (foto: Getty Images)

Anoressia sessuale, quando l'intimità provoca ansia patologica

L’anoressia in quanto disturbo alimentare è definita come il rifiuto compulsivo del cibo. Nell’area del sesso e dell’amore, l’anoressia sessuale è il rifiuto a dare o ricevere rapporti intimi, sessuali o emozionali con i propri partner. Le persone che soffrono di anoressia sessuale sviluppano un’ansia verso la sfera intima che va a colpire negativamente altri lati dell’esistenza (l’alimentazione, la socialità, gli interessi)

Paradossalmente le persone che soffrono di anoressia sessuale possono essere anche avere una vita sotto la cintura molto attiva, attraverso la frequentazione di bordelli, di prostitute e di siti pornografici, ma senza provare alcun tipo di sentimento; essi rifuggono ogni tentativo di superare la barriera tra il sesso e l’intimità, e dunque tra l’atto sessuale e la relazione amorosa.

Nella gallery ecco i tratti distintivi di chi ha un problema di anoressia sessuale e quali sono i passi necessari per comprenderla e uscirne.