Anpal, Gribaudo (Pd): il ministro Catalfo fermi Mimmo Parisi

Pol-Afe

Roma, 21 gen. (askanews) - "Il presidente di Anpal, Mimmo Parisi, deve essere fermato. E l'unica che può farlo è la ministra Nunzia Catalfo. È inaccettabile che in un'agenzia sotto il controllo del ministero del Lavoro vengano azzerate le relazioni sindacali ed è inammissibile che si continui ad agire contra legem inserendo discrezionalità non previste e riducendo le possibilità di assunzione dei 654 precari di Anpa Servizi". Lo dichiara la vice capogruppo del Pd alla Camera, Chiara Gribaudo.

"Prima l'esclusione della sigla Clap dalle trattative, la più rappresentativa dell'agenzia - aggiunge la deputata dem - poi il rischio di perdere centinaia di professionalità che in questi anni di precariato hanno lavorato contro la disoccupazione per una meschina ritorsione del presidente. Nell'agenzia più importante per le politiche attive e anche per lo sviliuppo del Rdc, deve assolutamente essere riportato un clima di serenità e deve essere data attuazione alla legge che prevede la stabilizzazione dei precari. Due cose - conclude Chiara Gribaudo - che il professor Parisi non sembra in grado di fare".