Anpas consegna a Regione Umbria struttura poliambulatoriale da campo

Red
·2 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 29 apr. (askanews) - Si chiama "Pass" (Posto di Assistenza Socio Sanitaria), ed è una strutture campale di tipo "poliambulatoriale" per l'assistenza socio-sanitaria ai cittadini in caso di emergenze, in dotazione da oggi del Centro regionale di Protezione civile di Foligno. La struttura, acquistata dall'ANPAS (Associazione nazionale pubbliche assistenze), con risorse messe a disposizione dal Dipartimento nazionale della Protezione Civile, è stata consegnata ufficialmente questa mattina al Centro di Protezione civile della Regione Umbria, presenti l'assessore regionale Enrico Melasecche, il dirigente del servizio, Borislav Vujovic, ed il presidente dell'ANPAS Umbria, Marco Prestipino.

E' noto che in occasione di gravi eventi calamitosi si possono ridurre drasticamente l'assistenza sanitaria e sociale ad un alto numero di persone a causa dell'improvvisa inagibilità delle strutture e indisponibilità totale o parziale del personale ad essa preposta. Obbiettivo dei PASS, quindi, è quello supportare il Sistema Sanitario Regionale colpito dalla catastrofe, ripristinando nel più breve tempo possibile, un livello di assistenza sanitaria e psicosociale più vicino possibile alla normalità, grazie alla creazione di una "cittadella sanitaria".

La configurazione del Pass è di fatto quella di un poliambulatorio campale che prevede nella versione base ambulatorio di medicina generale, ambulatorio pediatrico, ambulatorio per l'assistenza psicologica, ambulatorio Infermieristico, consultorio per assistenza sociale, area di gestione e coordinamento, area di accoglienza e registrazione pazienti. Fanno parte della struttura 11 container ISO20 (metri 6x2,5) con varie destinazioni, quali: 1 sala attesa; 1 bagno; 1 segreteria; 1 sala operatori zona notte; 1 sala operatori zona giorno; 5 ambulatori; 1 magazzino.

Il nuovo Pass era stato stoccato presso il magazzino nazionale di Fosdinovo (MS), ma con accordo tra ANPAS e Regione Umbria, è stato trasferito presso il Centro Regionale di Protezione Civile di Foligno, polo baricentrico per tutta la Nazione e preso in carico da ANPAS regionale Umbria. Da qui potrà essere gestito e inviato nelle zone di emergenza per l'assistenza alla popolazione coinvolta. Il trasferimento da Fosdinovo a Foligno è stato curato dalla Logistica del Servizio Protezione Civile con il supporto dell'Associazione di Protezione Civile "La Rosa dell'Umbria" di Collazzone.

(segue)