Antartide, al via spedizione italiana: 250 partecipanti e 45 progetti -3-

red/Rus

Roma, 23 ott. (askanews) - La positiva esperienza della campagna precedente permetterà l'impiego, anche in questa spedizione, di un Airbus-A319 della Australian Antarctic Division, che effettuerà alcuni voli da Hobart (Tasmania, Australia) a MZS, trasportando ricercatori e tecnici italiani, e coreani della limitrofa stazione Jang Bogo. In questa spedizione continuerà l'importante contributo da parte di personale del Reparto Genio dell'Aeronautica Militare per la realizzazione di una pista di volo semi-preparata a Boulder Clay, di cui sono già stati completati circa i due terzi. Una volta terminati i lavori, la stazione italiana sarà autonoma dal punto di vista dei trasporti aerei, anche nei mesi successivi alla rottura del pack, diventando un punto di riferimento per le basi limitrofe.

Il prossimo 8 novembre verrà avviata anche la campagna estiva a Concordia, che si trova a oltre 3mila metri sul plateau antartico, dove sono previsti osservatori, studi e ricerche nei settori della glaciologia, chimica e fisica dell'atmosfera, astrofisica, astronomia, geofisica e biomedicina. Nell'ambito del nuovo progetto internazionale "Beyond Epica", inizierà quest'anno a Little Dome C, a 40 chilometri da Concordia, l'allestimento del campo che ospiterà le attività di perforazione del ghiaccio più antico del mondo, con l'obiettivo di ricostruire il clima del pianeta fino a 1,5 milioni di anni fa.(Segue)