Antinfluenzale, Gallera: acquistato il 100% in più di vaccini

Red-Mch
·1 minuto per la lettura

Milano, 12 nov. (askanews) - Regione Lombardia ha "acquistato il 100% in più dei vaccini antinfluenzali dell'anno scorso, sono arrivati scaglionati tra ottobre e adesso". Lo ha rivendicato l'assessore al Welfare della Regione, Giulio Gallera, intervistato da Sky Tg24. "In regione Lombardia - ha spiegato - i vaccini per le categorie fragili ci sono, la vaccinazione è iniziata il 19 ottobre, seguendo le indicazioni del ministero della Salute. In Lombardia le prime dosi sono arrivate il 12 di ottobre, nel mese di ottobre ne abbiamo trasferite 800mila ai medici di medicina generale e Rsa. Tutte le Rsa - ha poi assicurato - hanno in mano i vaccini per gli ospiti e i medici di medicina generale hanno già fatto i fragili e stanno iniziando a fare gli Over 65". L'assessore ha spiegato che "l'effetto del vaccino dura tre mesi, se lo facciamo a settembre esaurisce la sua efficacia ancor prima che arrivi il picco influenzale. Tutte le Regioni hanno iniziato le vaccinazioni a ottobre. In Lombardia negli ultimi quattro anni il picco influenzale c'è stato tra gennaio e metà di febbraio. Fare il vaccino a novembre è il momento giusto. Se l'influenza è a gennaio e febbraio, questo significa che quello che sta succedendo adesso che l'influenza non c'è sono evidentemente sintomi da Covid", ha chiosato l'assessore.