Antisemitismo, 80 tombe ebraiche profanate in Danimarca

BOL

Roma, 10 nov. (askanews) - Ignoti hanno profanato più di 80 tombe in un cimitero ebraico nella città danese occidentale di Randers. "Più di 80 lapidi sono state imbrattate di graffiti verdi e alcune sono state rovesciate" nel cimitero di Ostre Kirkegard, ha reso noto la polizia locale una nota.

"Non ci sono simboli o parole scritte sulle lapidi ma sono state imbrattate con la vernice", ha riportato l'agenzia di stampa Ritzau citando il portavoce della polizia Bo Christensen.

La polizia ha aggiunto che è stata presentata una denuncia sabato specificando di non sapere quando si siano verificati gli atti di vandalismo.

Il cimitero di Randers risale agli inizi del XIX secolo quando la comunità ebraica di 200 abitanti della città era la più grande della Danimarca fuori dalla capitale Copenaghen. Quest'ultima oggi ospita la maggior parte dei 6000 ebrei del paese.