Antisemitismo, Leo (Fdi): un onore incontrare comunità ebraica

Pol/Bac

Roma, 13 feb. (askanews) - "La comunità ebraica di Roma è la più antica d'Europa e rappresenta un pezzo di storia e identità della città eterna. Il suo ruolo è quello di tenere viva la cultura e la tradizione del popolo ebraico e contribuire ad arricchire i romani con questa sua millenaria specificità. Per questo, ho voluto visitare oggi la Sinagoga di Roma e incontrare il presidente Ruth Dureghello alla quale ho rinnovato stima e amicizia. Ho ribadito, inoltre, il nostro impegno a difesa del diritto dello Stato di Israele alla sicurezza e a un futuro di pace e prosperità, il contrasto ad ogni forma di antisemitismo e la condanna per gli ignobili episodi che si sono verificati negli ultimi giorni, come quello di Pomezia in coincidenza della visita di Gabriele Sonnino, tra i sopravvissuti al rastrellamento del ghetto di Roma". Lo dichiara Maurizio Leo, candidato del centrodestra per le elezioni suppletive del collegio di Roma 1 della Camera.