Antisemitismo, Malan: infame il vandalismo al giardino dei giusti

Red/Nav

Roma, 9 nov. (askanews) - "Gli atti di vandalismo perpetrati nel giardino dei giusti di Milano sono infami e squallidi. Mi auguro si possano individuare i colpevoli al più presto. Non sappiamo chi sono, ma di sicuro sono imbecilli, che tra l'altro motivano il loro atto con un'apparenza 'ambientalista', in difesa degli alberi e contro le ruspe". Così afferma in una nota Lucio Malan, vice capogruppo vicario dei senatori di Forza Italia.

"Peraltro, la frase 'No al cemento e ai muri', in quel luogo non può che riferirsi al muro costruito dagli israeliani per difendersi dagli attentati terroristici, che infatti dopo l'entrata in funzione della barriera sono drasticamente diminuiti. Ciò non ha impedito a molti politici italiani di attaccare Israele ignorando i vili attacchi terroristici ai civili e ai bambini dello Stato ebraico. Ora qualcuno ha pensato di esprimere lo stesso concetto danneggiando un monumento che dovrebbe essere sacro agli occhi di tutti."