Antognoni racconta la Fiorentina ai newyorkesi -5-

vgp

Roma, 22 lug. (askanews) - Un volta c'erano i giocatori bandiera che poi diventavano dirigenti, come Gigi Riva nel Cagliari, lei nella Fiorentina…

"Difficile ormai trovarli oggi…"

Sì però lei è qui. Emoziona vedere Antognoni, campione del mondo 1982, qui nel Bronx tra gli italiani d'America che magari avevano esultato per le sue vittorie di allora. Ecco lei che ha visto tante fiorentine sia da giocatore che da dirigente, e se forse non sufficienti per vincere lo scudetto, dal lato dei valori questa Fiorentina potrebbe avere qualcosa in più degli altri?

"Credo dal lato umano sì. Cioè nel rapporto umano tra giocatore e proprietà, Commisso ha dato questa sensazione, non quella di essere il capo assoluto di questa squadra ma una persona con la quale si possa parlare tranquillamente, sia i dirigenti che i giocatori". (Segue)