Antonio Cetta stava attraversando in carrozzina via Flaminia

·1 minuto per la lettura
Incidente sul lavoro
Incidente sul lavoro

Una immane tragedia si è consumata a Pesaro, dove un disabile è stato investito da un suv. Purtroppo per l’uomo, il 61enne Antonio Cetta, non c’è stato nulla da fare. Lui e la sua carrozzina sono stati letteralmente travolti da un grosso Sport Utility Vehicle alla cui guida c’era un 62enne. Le dinamiche del sinistro mortale sono tutte da chiarire. I precedenti ci dicono che sono dinamiche complesse. Tuttavia da una prima serie di elementi raccolti dagli operanti e trapelati parrebbe che la vittima stesse attraversando sulle strisce pedonali. L’incidente è avvenuto sulla via Flaminia, davanti al negozio Fidomania.

Pesaro, disabile investito e ucciso

Sempre secondo le prime informazioni il conducente del veicolo investitore si è fermato a prestare soccorso e ad attendere l’arrivo delle forze dell’ordine. La dinamica dell’incidente, purtroppo consueto è stata orribile: pare che Antonio stesse attraversando il passaggio zebrato quando per causa tutte da chiarire il suv non ha fermato la sua marcia e lo ha investito in pieno. La carrozzina elettrica di Cetta è finita al centro della carreggiata mentre l’uomo è stato sbalzato con violenza a terra. Purtroppo Antonio è morto sul colpo a seguito della forza dell’impatto del paraurti del suv a cui è stato sottoposto. I rilievi sono affidati alla Polizia Municipale cittadina.

Tre anni fa un incidente simile

Gli agenti hanno compilato il verbale preliminare e avviato le prime verifiche tecniche sul luogo dell’incidente, interdetto al traffico per oltre un’ora. Cetta, che viveva nel quartiere popolare di Muraglia, era conosciutissimo in città. Tre anni fa e quasi nello stesso posto dove ha trovato la morte, in via Commandino, era stato già investito da un’auto.