Antonio Mureddu si riprende in un video mentre fa proselitismo con l’anziano, che purtroppo gli crede

·2 minuto per la lettura
A sx Antonio Mureddu che convince McCarron a lasciare l'ospedale
A sx Antonio Mureddu che convince McCarron a lasciare l'ospedale

Agghiacciante vicenda in Irlanda, dove un no vax italiano, Antonio Mureddu, convince un 75enne a tornare a casa: secondo i media però l’uomo lascia l’ospedale e muore. Mureddu ha anche girato un video, postato poi sui canali social, in cui lo si vede convincere l’anziano paziente covid Joe McCarron a lasciare l’ospedale malgrado le richieste dei medici di evitare quella scelta così pericolosa.

Un no vax lo convince a tornare e lui muore: la “propaganda mortale” di Antonio Mureddu

Mureddu vive a Galway, è un noto attivista di estrema destra e nel video dice a McCarron: “Mettiti i pantaloni, amico mio. Ti sto portando a casa. Sei al sicuro”. Pare che McCarron avesse contattato Mureddu e gli avesse chiesto aiuto per lasciare l’ospedale direttamente sul suo canale Telegram, ma la versione è di Mureddu e va tutta verificata. Mureddu ha insistito ed ha incalzato il 75enne che nel video respira a fatica: “Ti stanno uccidendo”.

Lo convince a tornare a casa e lui muore: il no vax italiano che ha prevalso sui tentativi dei medici di far ragionare il paziente

Dal canto loro i medici del Letterkenny University Hospital di Donegal hanno tentato invano di far cambiare idea a McCarron, che una volta tornato a casa è morto dopo poco meno di una settimana. Mureddu è membro del cosiddetto Movimento Libertà per la Terra e con i suoi sodali ha insistito fino alla fine con il povero anziano malgrado un medico gli dicesse: “Hai il diritto di decidere cosa vuoi fare, ma non credo che quello che sta dicendo sia giusto”.

Sceglie di tornare a casa malgrado respirasse male e muore dopo pochi giorni: lo ha convinto da un no vax

E ancora: “Sei a malapena in grado di respirare, vogliamo che tu rimanga qui per aiutarti”. Nulla da fare: l’uomo ha lasciato l’ospedale ma le sue condizioni sono peggiorate drasticamente e secondo quanto riportato dall’Irish Mirror, è tornato in ospedale due giorni dopo. Purtroppo era troppo tardi: venerdì 24 settembre l’uomo è morto.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli