Anziana trovata morta a Livorno ad agosto, arrestata la nuora

Xfi

Firenze , 13 gen. (askanews) - E' stata arrestata dai carabinieri, con l'accusa di omicidio e occultamento di cadavere, la nuora di Simonetta Gaggioli, la donna trovata morta sul ciglio di una strada chiusa in un sacco a pelo e gettata in un fosso lungo la Vecchia Aurelia a Livorno. Il cadavere fu ritrovato in avanzato stato di decomposizione la mattina del 3 agosto, per caso, da parte di un passante. Secondo gli inquirenti, a macchiarsi del delitto è stata Adriana Gomes, 32 anni, compagna del figlio di Maria Simonetta, pure lui indagato. La Gomes è stata portata nel carcere fiorentino di Sollicciano. Il fermo della persona indiziata del delitto è stato compiuto dai carabinieri del comando provinciale dei carabinieri di Livorno.