Anziane armate di bastone mettono in fuga un ladro a Genova

·1 minuto per la lettura

AGI - Fingendosi un vicino, si è introdotto in casa di un'anziana, in una zona isolata sulle alture di Voltri, nel ponente genovese, senza però mettere in conto di trovarsi di fronte ad una donna e ai suoi vicini molto agguerriti. Accortasi del raggiro, infatti, la padrona di casa ha subito tentato di chiudere la porta in faccia al malvivente, un pluripregiudicato italiano di 47 anni.

Ma questo, piuttosto corpulento, l'ha spinta da una parte e si è diretto verso la sua camera da letto. La vittima a quel punto ha iniziato ad urlare, chiedendo aiuto ed è stata sentita dalla vicina, anch'essa anziana, che è subito scesa dalle scale col suo bastone da appoggio. Entrambe hanno cercato di difendersi, anche picchiando il ladro con il bastone.

L'uomo ha continuato a spintonarle, rifiutandosi di allontanarsi e tentando di aprire le porte di tutte le stanze, provando anche a qualificarsi come appartenente alle forze dell'ordine, esibendo una carta d'identità, senza però convincere le due anziane. Altri vicini, sentendo il trambusto nell'abitazione, sono riusciti ad avvertire la polizia.

Accortosi di quanto stava accadendo, il rapinatore ha tentato la fuga, spintonando ancora una volta, stavolta con molta violenza, una delle due donne e facendola cadere. L'uomo è stato poi bloccato, prima dai vicini, poi dai poliziotti arrivati sul posto che l'hanno arrestato. L'anziana, accompagnata al pronto soccorso, ha ricevuto una prognosi di 6 giorni per trauma lombare.