Anziani, Pd: pdl per risorse a centri sociali

Pol/Luc

Roma, 2 ago. (askanews) - "Il tema della condizione materiale e di relazione della popolazione più anziana è uno dei principali aspetti per uno sviluppo equilibrato della società e dei singoli nuclei familiari. E questo vale soprattutto in Italia che, secondo i dati Eurostat, è il Paese con il più alto tasso di over 65 rispetto alla popolazione, il 35%. Sotto questo profilo va segnalato il fondamentale ruolo svolto dai centri sociali per gli anziani, ovvero quelle strutture polivalenti che permettono la socializzazione, l'incontro, la vita di relazione e sono quindi un antidoto al rischio di isolamento, dei veri e propri centri di aggregazione dove gli anziani possono combattere la solitudine di cui spesso, purtroppo, sono vittime. La proposta di legge presentata dal Pd si prefigge l'obiettivo di sostenere la diffusione e le attività dei centri sociali per gli anziani, andando a sostenere finanziariamente i progetti proposti dai comuni, avendo un particolare riguardo per le aree svantaggiate e le zone periferiche urbane. Per questo fine la Pdl propone di istituire un apposito Fondo presso il ministero del Lavoro e delle politiche sociali con una dotazione finanziaria pari a 10 milioni di euro per l'anno 2019, 30 milioni di euro per l'anno 2020, 30 milioni di euro per l'anno 2021 e di 10 milioni di euro a decorrere dall'anno 2022". Così la proposta di legge di Istituzione del Fondo Centri sociali per gli anziani depositata alla Camera dai deputati Dem: Carla Cantone, Debora Serracchiani, Chiara Gribaudo, Marco Lacarra, Stefano Lepri, Romina Mura, Antonio Viscomi, Alessandro Zan.