Anziano morto a Salerno, si ipotizza suicidio dal quarto piano

Salerno, morto anziano precipitando dal quarto piano

Nel quartiere Mercatello di Salerno, un anziano è morto precipitando dal palazzo nel quale abitava. L’uomo aveva 70 anni ed era costretto in quarantena, come tutti gli italiani durante l’emergenza Coronavirus. Caduto dal quarto piano dell’edificio, l’impatto con il terreno è stato purtroppo fatale per lui.

Anziano morto a Salerno, è suicidio?

I vicini hanno immediatamente chiamato i soccorsi, udendo la caduta dell’uomo. Sul posto, i soccorritori dell’ambulanza non hanno potuto fare nulla per lui se non accertarne la morte. Trattandosi di una dinamica particolare, sono arrivati anche un medico legale e la Polizia, per effettuare i rilievi da prassi.

Non è ancora chiara la dinamica della morte, ma fra le ipotesi quella più plausibile sarebbe il suicidio. L’anziano, se venisse confermata tale causa del decesso, sarebbe la seconda persona a Salerno che decide di porre fine alla sua vita in questo modo.

Coronavirus e conseguenze sulla salute mentale

È successo infatti anche ad una donna di 52 anni, che si era buttata dalla finestra di casa sua il 19 marzo 2020, in via Lucio Petrone. La signora sembra soffrisse da tempo di una leggera forma di depressione, acutizzatasi a causa dell’isolamento forzato dalle misure del Governo anti Coronavirus.

La vita in quarantena non è una passeggiata, per alcuni è davvero insostenibile. Per poterla gestire un po’ meglio, sono attivi servizi di consulto psicologico gratuito in tutte le Regioni d’Italia, grazie a diverse associazioni che si occupano di psicologia dell’emergenza. Basta inviare un sms o una mail per essere ricontattati da un volontario psicologo, così che ci si possa sentire meno soli e abbandonati a se stessi.