Anziano muore mentre taglia un pioppo

·2 minuto per la lettura
Chieti, precipa dall'albero e muore
Chieti, precipa dall'albero e muore

Giuseppe Pardi, aveva 70 anni ed è morto probabilmente direttamente cadendo da un pioppo, mentre lo stava potando. Sembra, infatti, che abbia sbattutto anche la testa su un grosso ramo, che aveva appena tagliato. Quando è arrivata l’ambulanza era troppo tardi, lui era già deceduto. É successo ieri a Chieti poco dopo le 13.30, lungo la strada Ombrosa: l’anziano si trovava a pochi metri dalla sua abitazione. Il 70enne non era da solo quando è accaduto l’incidente: era in compagnia di M.S., il proprietario del terreno. É purtroppo ancora poco chiaro cosa sia successo, forse ha perso l’equilibrio da solo, forse ha urtato erroneamente un ramo che aveva appena tagliato con la motosega.

Precipita dal pioppo mentre lo pota: morto giardiniere

La caduta fatale è avvenuta da quattro metri di altezza e la testa ha battuto in maniera violenta su un ramo grande quanto un tronco. Su quest’ultimo, infatti, sono state ritrovate le tracce di sangue.

L’altro anziano che si trovava con lui in maniera disperata ha provato a prestargli i primi soccorsi, ma invano: la botta alla testa è stata decisiva nell’immediato per il 70enne. Il loro vicino, Gabriele Schiazza, ex calciatore, è accorso subito sul luogo dell’incidente perchè ha sentito che la motosega si era fermata: quando ha pensato di affacciarsi sulla strada ha visto M.S. che si sbracciava, affinchè capisse che doveva immediatamente raggiungerlo. Quando è arrivato sul posto ha capito cosa era successo.

Sono anche intervenuti i carabinieri della stazione di Chieti Scalo: è stato, infatti, il pm Lucia Campo, che ha deciso che il corpo potesse essere restituito ai familiari. Giuseppe Pardi era sposato ed aveva una figlia; nella sua vita ha lavorato con la Calcestruzzi Di Marzio. Aveva poi deciso, da quando è andato in pensione, di trascorrere il tempo nell’attività di giardiniere. Non a caso, ieri mattina aveva deciso di tagliare la legna.