Anziano invalido avvolto dalle fiamme dopo aver acceso la pipa

incendio

Tragedia nel cuore di Posillipo, un quartiere residenziale di Napoli. Un anziano di 82 anni ha perso la vita in un incendio. Le fiamme l’hanno totalmente avvolto mentre di trovava nella propria abitazione. L’incidente è avvenuto sabato 21 settembre e le cause sono ancora in fase di accertamento. Secondo una prima ricostruzione effettuata dagli inquirenti, la causa scatenante dell’incendio sarebbe stata l’accensione della pipa. L’uomo, invalido e costretto sulla sedia a rotelle, si sarebbe infatti acceso una pipa. Probabilmente una scintilla è caduta sugli abiti dando così origine all’incendio. Una volta caduto a terra per l’anziano non c’è stato più niente da fare, in un attimo è stato avvolto dalle fiamme. Il badante, originario dello Sri Lanka, proprio in quello momento era uscito di casa per fare la spesa.

Anziano avvolto dalle fiamme, inutili i soccorsi

Al momento dell’incidente, il figlio dell’anziano stava dormendo in una stanza lontana rispetto a quella del padre. Quando si è accorto delle fiamme ha immediatamente chiamato i soccorsi, purtroppo già inutili: l’anziano era già inerme e completamente avvolto dalle fiamme. Portato d’urgenza all’ospedale, l’uomo è morto quasi subito a causa delle gravi ustioni riportate. Nell’appartamento sono giunti, oltre ai Vigili del fuoco, anche le forze dell’ordine per prendere tutti i rilievi e cercare di ricostruire le esatte dinamiche dell’incendio. Sulle cause della morte non vi sono però dubbi, l’anziano è morto in seguito alla gravità delle ferite riportato.

Il mese scorso un altro incendio ha colpito il napoletano. Le fiamme, iniziate nel piazzale della scuola media comunale di Melito, sarebbero scaturite da del materiale edile custodito all’interno dell’istituto scolastico. Fortunatamente nessuno è rimasto vittima delle fiamme.