Appalti in Lombardia, M5s: richiesta condanna Garavaglia preoccupa

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 14 ott. (askanews) - "La richiesta di condanna in appello del ministro leghista Garavaglia per turbativa d'asta mi preoccupa moltissimo poiché, al netto del caso personale che sarà giudicato dalle autorità competenti, penso che questi siano i risultati del modello sanitario studiato da Formigoni e sposato da Maroni basato sul principio della competizione di mercato per la gestione dei servizi sanitari". Lo ha scritto in una nota Gregorio Mammì, consigliere regionale del M5S in Lombardia, a proposto della richiesta di condanna per turbativa d'asta a carico del ministro del Turismo e ex assessore lombardo Massimo Garavaglia.

"Purtroppo la storia non ha fatto cambiare idea ai leghisti, infatti, anche l'imminente riforma sanitaria si ispira a principi come concorrenza e competizione fra gestori di servizi sanitari. Per il Movimento 5 Stelle la salute deve essere programmata e tutelata, senza pensare al guadagno e togliendo qualsiasi ruolo alla politica nelle decisioni prettamente sanitarie. Sotto il profilo umano penso non ci sia niente di più orrendo, che essere accusati di aver turbato appalti per il trasporto di dializzati" ha concluso il pentastellato Mammì.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli